Ultranet

Bandaultralarga, Italia Ultramoderna.

Progetto Ultranet

Il progetto Ultranet “Banda ultralarga, Italia ultramoderna” ha l'obiettivo di favorire la conoscenza e la diffusione della Banda ultralarga (BUL) come strumento di sviluppo territoriale, attraverso iniziative rivolte alle imprese, agli operatori economici e ai cittadini.

In questo modo, il sistema camerale intende contribuire alla riduzione del ritardo digitale accumulato dal nostro Paese, quart’ultimo nella classifica dei 28 Stati dell’Unione europea secondo il Digital Economy and Society Index 2017. Ultranet, quindi, affiancherà l’azione del Governo prima di tutto, ma non solo, nelle cosiddette “aree bianche” (quelle in cui nessun operatore è interessato a investire nei prossimi tre anni e che sono quindi oggetto dell’intervento pubblico).

Tra i punti di forza di Ultranet, la possibilità di valorizzare i dati del Registro delle imprese delle Camere di commercio per consentire  al Ministero dello sviluppo economico (MISE)  soggetto attuatore dei Piani Banda Larga e Ultra Larga del Governo  di programmare ed effettuare lavori di infrastrutturazione quanto più rispondenti alla distribuzione delle imprese sul territorio.

Figure centrali per la realizzazione del progetto sono gli oltre 130 Pivot territoriali già selezionati all’interno delle 82 Camere di commercio che sono stati formati sulle tematiche della Banda ultralarga. Saranno proprio i Pivot, anche in collaborazione con i 77 Punti per l’impresa digitale (PID) che le Camere di commercio stanno avviando nell’ambito del Network Industria 4.0 promosso dal MISE, che realizzeranno  seminari ed eventi informativi rivolti alle imprese, soprattutto di piccole dimensioni, agli operatori economici, ai cittadini e alle altre pubbliche amministrazioni. Obiettivo di queste attività è stimolare la nascita di nuovi servizi e l’aumento della domanda di connettività, informando al tempo stesso su tempi, modalità e stato di avanzamento del piano per la banda ultralarga.

 

ULTRANET. Banda ultralarga, Italia ultramoderna

La Community

La community Ultranet ha l'obiettivo di far incontrare i Pivot e gli operatori del progetto, offrendo loro la possibilità di  confrontarsi e aggiornarsi costantemente in merito alle attività e alle azioni del progetto stesso.
Fai il login qui: https://ultranet.camcom.it/community/.
Per qualisiasi info, puoi scrivere a ultranet@sicamera.camcom.it

News e Eventi

Resta aggiornato sulle ultime novità del Progetto "Ultranet". 

Tlc:allarme Camera Commercio Cuneo, ritardi banda ultralarga

09/01/2020

"Un piano di investimenti e tempi d'attuazione certi, a beneficio di imprese, cittadini e pubbliche amministrazioni". Lo chiedono la Camera di Commercio di Cuneo, Uncem e Anci Piemonte, che lanciano l'allarme sui ritardi per il collegamento internet veloce a banda ultralarga.

Premio Bul Factor menzione per la "Smart City" LeonardoWeb Srl per la CdC di Cuneo

07/01/2020

Intervista a  Giampiero Oliva, amm. delegato di LeonardoWeb Srl

Premio Bul Factor impresa vincitrice Esmart Srl per la CdC di Agrigento

23/12/2019

Intervista a Giuseppe Rizzo di Esmart Srl  

2025: Presentato Piano Nazionale Innovazione

09/01/2020

Il Ministro Paola Piasano ha presentato “2025: Piano Nazionale per l’Innovazione”.

Status progetto BUL nazionale modello a concessione- aggiornamento dicembre 2019

07/01/2020

Seguito della firma del contratto di concessione tra Infratel e Open Fiber di Giugno, Novembre 2017 e Dicembre 2018 è stata avviata l’attività di progettazione definitiva per i comuni, la verifica della progettazione esecutiva e il successivo avvio di lavori ove siano state ottenute le autorizzazioni necessarie dagli Enti competenti

Ultranet e Punto Impresa Digitale per la digitalizzazione delle imprese

18/12/2019

Impresa 4.0. ,  progetto Ultranet “Banda ultralarga, Italia ultramoderna” e Punti Impresa Digitale

Progetto realizzato con i fondi FSC 2014-2020

Questo sito utilizza cookies tecnici di terze parti per l'analisi aggregata del traffico allo scopo di ottimizzarne navigazione e contenuti.
Per maggiori informazioni, consultate la privacy policy del sito.

X